ARADIA atelier del benessere Massaggi thai, massaggi con olio, ipnosi, cristalloterapia, tarocchi, meditazione
Home » CORPO » MASSAGGIO E BENESSERE

MASSAGGIO E BENESSERE

MASSAGGIO E BENESSERE - ARADIA atelier del benessere

   Secondo una nuova ricerca un'ora di massaggio total body una volta la settimana aiuterebbe a combattere le problematiche causate dall'artrite e dall'artrosi (patologie che pur avendo cause molto diverse hanno conseguenze molto simili). 

    Chi soffre di queste patologie prende normalmente vari farmaci quali antiinfiammatori e cortisone per alleviare il dolore e rallentare la degenerazione della malattia. Purtroppo, oltre ai benefici dei farmaci. ne assumono anche i vari effetti collaterali.

   Accanto alle terapie ufficiali è possibile avere un grande aiuto anche dal massaggio: trattamento totalmente naturale privo di effetti collaterali.

   Recenti studi  hanno dimostrato che un'ora di massaggio alla settimana non solo ha la capacità di ridurre il dolore, ma aumenta la capacità di movimento delle articolazioni che, in chi è affetto da artrite o artrosi è fortemente compromesso.

   I ricercatori della Duke University, North Carolina, hanno sottoposto 200 pazienti ad una sperimentazione durata 2 mesi. Li hanno divisi in 3 gruppi: il primo veniva sottoposto ad un massaggio periodico, il secondo ad una manipolazione più leggera ed il terzo seguiva solo le terapie farmaceutiche. 

   Al termine della sperimentazione si è riscontrato come il massaggio total body migliorasse significativamente  le condizioni di salute dei pazienti, dalla riduzione del dolore all'aumento della capacità di movimento, soprattutto nel salire le scale, nell'alzarsi in piedi o nel sedersi.

   Il massaggio potrebbe quindi ridurre l'uso dei farmaci e dei loro conseguenti effetti collaterali che, per quanto riguarda antiinfiammatori e cortisonici, possono essere problemi renali e gastrici, nonchè l'aumento del livello di glucosio nel sangue, fino a portare al diabete.

   Per quanto riguarda il tipo di manipolazione alla quale ci si dovrebbe sottoporre, l'Arthritis Foundation americana consiglia il massaggio svedese. Prevede infatti un tipo di tocco medio-profondo, che apporta benefici a muscoli e ossa, senza provocare un eccessivo rilassamento e rischiare l'effetto opposto.

   Il suggerimento dei ricercatori è quindi quello di abbinare il massaggio ai trattamenti farmacologici, che via via si possono attenuare, nella speranza che una terapia del tutto naturale possa favorire la riduzione nell'uso di farmaci che hanno un impatto così importante sull' organismo.

   Il massaggio praticato con professionalità, competenza e passione è in grado di agire beneficamente a livello psicofisico.